Le nostre farine

LE FARINE MOLINI SPIGADORO SONO GARANTITE DA PROCESSI PRODUTTIVI INNOVATIVI

Grazie alla ricerca, sull’intera linea produttiva abbiamo tantissimi controlli e passaggi che contribuiscono alla qualità delle farine.

LE NOSTRE FARINE NASCONO SOLO DA GRANI SELEZIONATI

La fase successiva della lavorazione, fonde la sperimentazione di anni di ricerca con antiche tecniche della tradizione molitoria, grazie a processi innovativi studiati per ottenere un prodotto finale con le proprie caratteristiche. Tra le più importanti fasi di pulizia del grano vantiamo la selezione di ogni chicco di grano con la selezionatrice ottica e la decorticazione del chicco con la decorticatrice.

 

LA SELEZIONATRICE OTTICA

Durante il processo di pulitura, il cereale viene liberato dalle impurità con le quali convive dal momento del raccolto, questi impianti sono di ultima generazione e presentano sistemi a velocità differenziata.

L’INNOVAZIONE NEL PROCESSO DI PULITURA DEL GRANO HA SUBITO UNA SVOLTA IN ANNI RECENTI, CON L’INTRODUZIONE DELLE MACCHINE A SELEZIONE OTTICA.

Queste macchine sono capaci di “fotografare” tutti i chicchi del flusso del grano, scartando i chicchi spezzati, avvizziti o anneriti. Tali difetti non pregiudicano soltanto l’estetica della farina, ma possono implicare anche un aumento di agenti contaminanti nel prodotto finito, perché spesso le variazioni cromatiche del chicco sono indice di attacchi da parte di muffe o funghi.

La macchina distribuisce il grano in un flusso omogeneo, lo illumina con particolari lampade e lo fotografa con fotocamere ad alta risoluzione.

IN QUESTO MODO SI EVIDENZIANO LE ANOMALIE E IL CHICCO IDENTIFICATO COME “NON CONFORME” VIENE AUTOMATICAMENTE SCARTATO DA UN FLUSSO D’ARIA CONCENTRATO.

 

LA DECORTICAZIONE DEL GRANO

Il processo di decorticazione, prima della molitura, tramite l’abrasione ci permette di eliminare gli strati più esterni di ogni chicco di grano.

La decorticatrice è dotata di mole che con le loro superfici ruvide, “grattano” il chicco che passa attraverso il macchinario entrando da un lato ed uscendo dall’altro. Attorno alle mole si trova un involucro cilindrico forato: il mantello, che permette l’allontanamento delle impurità verso un filtro di raccolta esterno, con l’ausilio di flussi d’aria che le sollevano e le spingono verso di esso.

 

TUTTE LE FARINE MOLINI SPIGADORO DERIVANO DA GRANO TENERO:
SELEZIONATO
DECORTICATO